News

Tempi di guida e riposo – attenzione al paese inizio e fine

La polizia municipale, sempre alla ricerca di sanzioni da effettuare agli autotrasportatori, sta emettendo verbali relativi al paese di inizio attività e fine attività giornaliera.

Ricordiamo che è obbligatorio inserire nel cronotachigrafo digitale il luogo di partenza (Italia) e il luogo di fine (Italia) qualora il trasporto effettuato termini ed inizi nello stesso paese, ogni giorno, così come previsto dall’art. 34 comma 7 del reg. 165/2014.

A titolo esplicativo un conducente che parte dalla sede dell’azienda (esempio Canicattì) inserirà o con il menu luoghi sul cronotachigrafo o all’inserimento della scheda il simbolo I (Italia), e alla fine del viaggio, comunque all’inizio del riposo giornaliero il luogo di arrivo (esempio Barletta), nuovamente o dal menu luoghi o estraendo la scheda il simbolo I (Italia).

Le sanzioni comminate sono di 51€ per ogni giorno in cui manca il Paese di inizio e fine, considerati i 28 giorni di calendario che possono essere verificati si può arrivare a 20-22 sanzioni,  considerato che per ogni giorno viene emesso un verbale che viene notificato a mezzo posta(spese notifica 14,80) il totale della sanzione è pari a 65,80€, oltre alla comunicazione all’Ispettorato del Lavoro.

Art. 34 Reg. 165/2014 clicca qui sotto

Download “estratto-reg-165.2014-art-34.pdf” estratto-reg-165.2014-art-34.pdf – Scaricato 193 volte – 266 KB

 

Related Posts

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.